Tutorial e guide

I nostri 7 suggerimenti migliori per una sramatura sicura ed efficiente

Quando si lavora con le motoseghe, la sramatura è in genere l'operazione che richiede più tempo e fatica. In altre parole, è molto utile apprendere una buona tecnica.

Se sei un principiante nelle operazioni di sramatura, ti consigliamo di informarti sulle norme di sicurezza per l'uso della motosega e di procedere in modo lento e metodico, aumentando la velocità gradualmente. Inoltre dovete sempre ricordare che, se iniziate a sentire la schiena affaticata, questo significa che la tecnica che applicate non è ottimale. Di seguito alcune norme fondamentali per eseguire le operazioni di sramatura in modo sicuro ed efficiente.

1. Altezza di lavoro adeguata

L’altezza di lavoro migliore per la sramatura coincide con la porzione dell'albero che va dalla vita al ginocchio. Potete ottenere l'altezza di lavoro adeguata cercando di abbattere l’albero in modo che cada su altri alberi abbattuti, ceppi, pietre e sporgenze sul terreno. Ricordate di piegare le ginocchia, non la schiena!

2. Stabilità e sicurezza

Posizionatevi a sinistra del tronco con le gambe aperte a 45 gradi rispetto al tronco. Mantenete la motosega vicina al corpo e rimanere stabili in due direzioni. I rami devono essere facilmente raggiungibili, per evitare di muovere i piedi durante la sramatura, in quanto si tratta di un'operazione pericolosa.

3. Bilanciamento della motosega sul tronco o sulla gamba

Per evitare incidenti, la motosega non deve essere allontanata dal tronco più del necessario e deve essere spostata il meno possibile. Utilizzate la motosega come leva, con il corpo della motosega appoggiato al tronco oppure alla gamba. La sramatura sarà più facile ed efficiente con una barra guida corta (13" - 15").

Chainsaw 550 XP

4. Movimenti controllati

Tenete sempre la barra guida sull'altro lato del tronco mentre muovete i piedi. La catena deve rimanere ferma durante il movimento. Per i piccoli movimenti, afferrate entrambe le impugnature della motosega e non soltanto l’impugnatura posteriore. Per i movimenti più lunghi, inserite il freno della catena e afferrate la motosega per l'impugnatura anteriore.

5. Prestate attenzione ai contraccolpi

Evitate di tagliare con la punta della barra guida. I pollici e le dita devono avvolgere completamente le impugnature durante la sramatura. Utilizzate una barra guida di lunghezza appropriata per la grandezza dell'albero.

6. Peso del ramo

Verificate la tensione dei rami e tagliate sul lato opposto del ramo, dove la barra guida non rischia di essere schiacciata per effetto del peso del ramo. In caso di dubbi, tagliate il ramo in più fasi, dall'esterno all'interno del tronco.

7. Inserimento del freno prima della rimozione dei rami

Appoggiate la motosega sul tronco mentre rimuovete i rami tagliati con la mano destra. Rilasciate l'acceleratore e inserite il relativo dispositivo di fermo, quindi attivate il freno della catena. Se la motosega è dotata di TrioBrakeTM, è ancora più facile inserire il freno della catena prima della rimozione dei rami.

Il taglio dall'alto verso il basso, in cui la catena tende a tirare la motosega verso il tronco, viene detto taglio a trazione. Il taglio dal basso verso l'alto, in cui la catena tende a spingere la motosega verso l'utente, si chiama taglio a spinta.

Sramatura delle diverse parti del tronco
  1. Per eseguire la sramatura del lato destro, posizionatevi a sinistra del tronco. Appoggiare la
    lama contro il tronco con la barra guida a destra. Sega con catena di spinta o trazione.
    Appoggiare la gamba destra contro il tronco per un maggiore equilibrio.
  2. Per eseguire la sramatura della parte superiore, appoggiate la barra guida sul tronco ed eseguite un taglio a spinta. La gamba
    destra deve appoggiare contro il corpo della sega. Tagliare dal basso verso l'alto, in modo che la catena possa spingere la sega verso l’utente.
    Questo tipo di taglio si chiama catena di spinta.
  3. Per eseguire la sramatura del lato sinistro, appoggiate la motosega al tronco e a una gamba e procedete con il metodo a trazione o a spinta.
Scopri e conosci

Scopri di più sulla silvicoltura e la cura professionale delle piante

Leggi gli articoli